Umanità a punti

Il frate scappa, Dio l’insegue.

La spiaggia scappa, il mare l’insegue.

L’insegna scappa, la luce l’insegue.

L’insegnante scappa, la luce dell’insegna l’insegue.

Bambini sorridenti

sotto le gonne delle loro madri

e tra le loro cosce

insieme ai loro amanti.

“Avanti, amore, nel mondo c’è posto”.

Punti di contatto fortuiti.

Umanità a punti.

Punto e virgola.

E il mondo dietro

con la paura che l’insegue.

Annunci